giovani&benessere digitale

Junior TIM Cup – Il Calcio negli Oratori che già nelle edizioni passate era scesa in campo contro il fenomeno cyberbullismo lanciando l'hashtag #IlBulloèUnaPalla, quest’anno si pone una nuova sfida focalizzando l’attenzione sul tema del “Benessere Digitale” per le nuove generazioni.
Tieniti aggiornato su tutti i contenuti e le notizie.

Fiducia e controllo

"La vera forma di conoscenza di un figlio e la presenza più sana come genitore è quella di fidarsi di lui". Il Prof. Tonioni analizza il rapporto tra fiducia e controllo.

Internet non è una droga

Il Prof. Tonioni spiega ai genitori come riconoscere i segnali di ritiro sociale dei figli.

Crescere come genitori

La crescita dei propri figli, un'occasione fondamentale per riconoscere i propri limiti come genitori. Ce lo spiega il Prof. Tonioni nella terza regola.

Le regole giuste

Il Prof. Tonioni spiega ai genitori l'importanza delle regole, un momento di compromesso che aiuta a conoscere meglio i propri figli.

Essere presenti

Trascorrere del tempo qualitativo con i figli vuol dire essere presenti per loro. Il Prof. Tonioni e i consigli ai genitori.

Conoscere i propri figli

"Quanto conoscete i vostri figli?", il Prof. Tonioni approfondisce il tema partendo dalle risposte dei genitori.

Meravigliarsi dei propri figli

La meraviglia dei genitori davanti all'evoluzione dei propri figli, un'occasione importante per crescere con loro secondo il Prof. Tonioni.

Il cyberbullismo

Educazione all'uso del web e relazioni sane sono alla base della lotta al cyberbullismo. L'analisi del Prof. Tonioni nelle interviste ai genitori dei ragazzi.

Giocare con i propri figli

Il ruolo fondamentale del gioco fra genitori e figli, un modo per divertirsi insieme e condividere delle esperienze. Ce lo spiega il Prof. Tonioni.

La paura di internet

Il Prof. Tonioni analizza la paura di internet da parte dei genitori, ricordando che è importante dare fiducia ai figli anche nell'uso del web.

Rispettare l'intimità

Il Prof. Tonioni definisce il valore dell'intimità nell'era digitale come quel confine che separa la nostra mente dal web e che ogni giovane dovrebbe rispettare per tutelare se stesso e le proprie emozioni.

Paura del legame

Il Prof. Tonioni, nei suoi consigli rivolti ai ragazzi, spiega che non bisogna avere paura del legame perché la dipendenza sana ci permette di legarci agli altri ricordandoci che non ci bastiamo da soli.

Il valore della tenerezza

L'accettazione delle proprie fragilità è ciò che ci rende autentici e sensibili verso il prossimo ed è una scelta che richiede coraggio.
Il Prof. Tonioni spiega così il valore della tenerezza ai giovani di oggi.

Essere se stessi

Il Prof. Tonioni nei propri consigli di benessere digitale ai ragazzi ricorda che i limiti non sono deficit ma confini che ci definiscono in maniera autentica rispetto alle relazioni con gli altri.

Comunicare veramente

Il Prof. Tonioni spiega come l'uso adeguato del linguaggio nella vita reale possa aiutare i giovani a identificare e comunicare emozioni e situazioni critiche legate a fenomeni come il cyberbullismo.

La comunicazione prima di internet

La comunicazione prima dell'uso di internet. Come le vecchie generazioni vivevano la comunicazione senza la tecnologia, moltiplicatore di relazioni. Il punto di vista dei ragazzi della Junior TIM Cup commentato dal Prof. Tonioni.

Vergogna e cyberbullismo

Quanto è diffuso e pericoloso il cyberbullismo? Ce lo raccontano i ragazzi della Junior TIM Cup attraverso le interviste commentate dal Prof. Tonioni.

Come ti rappresenti online con selfie e stati?

Come i giovani si rappresentano online con stati e selfie. Ce lo spiega il Prof. Tonioni con le interviste ai ragazzi della Junior TIM Cup.

Giochi online

Il Professor Tonioni e i ragazzi della Junior TIM Cup ci spiegano come i giovani di oggi giocano online e l'impatto che può avere sulla vita sociale e relazionale di chi gioca.

Quanto è importante il tuo profilo in rete?

Il Professor Federico Tonioni, responsabile del primo ambulatorio italiano per la Dipendenza da Internet presso la Fondazione Policlinico Gemelli di Roma, ha commentato e approfondito i temi legati al benessere digitale partendo dalle interviste fatt...

Primo incontro sul Benessere Digitale della Junior TIM Cup

Il primo incontro del percorso formativo dedicato all’uso consapevole dei social network si è svolto a Milano presso l’Acceleratore TIM WCAP. Sono intervenuti il Professor Federico Tonioni, responsabile del primo ambulatorio italiano per la dipe...

Benessere digitale dei giovani, la sfida della Junior TIM Cup

Milano, (askanews) - Sport e web. Un binomio essenziale per il benessere digitale delle nuove generazioni. E' questa la sfida lanciata per il 2016 dalla \"Junior TIM Cup - Il calcio negli oratori\" che ha organizzato un percorso formativo rivolto ad ...

Primo incontro sul Benessere Digitale della Junior TIM Cup

Milano, 15 gennaio 2016 – La “Junior TIM Cup – Il calcio negli Oratori” oggi a Milano ha dato il via alla nuova sfida del 2016, quella del “Benessere Digitale”. Il primo appuntamento del percorso formativo dedicato all’uso consapevole d...

Adolescenti sempre connessi, l'allarme: «Uno su 4 dipendente dal Web»

Sempre connessi, anche quando dormono: la fotografia del rapporto tra adolescenti italiani e Internet che scaturisce da alcune indagini realizzate in occasione del Safer Internet Day che si celebra oggi, 9 febbraio, è inquietante, ma non fa altro ch...

I mille volti della dipendenza da internet e social network: dal cyberbullismo all'isolamento

Il professor Tonioni, responsabile del primo ambulatorio che si occupa patologie legate al web e ai social: "In rete gli istinti sono esacerbati e l'aggressività aumenta"

Nomofobia, psichiatra: “La dipendenza da smartphone fa perdere controllo realtà”

“Senza smartphone non riuscirei a vivere, mi verrebbe l’ansia”, dicono in molti. Si scrive nomofobia, si legge ‘stato ansioso che si manifesta quando non è possibile usare il telefono cellulare‘. La parola deriva proprio da ‘no-mobile‘...

Adolescenti incollati alle chat. E a scuola arrivano i brutti voti

È il texting: in media i ragazzi inviano e ricevono 167 messaggi al giorno, anche in classe. Una sindrome compulsiva che influisce sul rendimento scolastico. Lo conferma l'ultima ricerca americana a riguardo pubblicata su Psychology of Popular Media...

5 modi per depurarti dai social network

Andare in pizzeria o in ristorante e trovare i commensali - anche le coppie - ciascuno assorto sul proprio smartphone, scorrendo convulsamente la timeline di un social network a caso, inviando messaggi su Whatsapp o semplicemente riguardando le foto ...

Dipendenza da smartphone, ecco quando, come (e perché) scatta

Poco importa che sia “touch” o no. Quell’apparecchio dà un senso di libertà, indipendenza e sicurezza, viene sempre portato con sé, viene usato ovunque, dà la possibilità di essere raggiungibili e di poter comunicare in qualsiasi momento c...

L'88% adolescenti va sui social da cellulare

L'88% degli adolescenti italiani tra i 9 e 17 anni accede dallo smartphone ai social network e a Whatsapp almeno una volta al giorno, facendo dunque aumentare l'esposizione a contenuti violenti e razzisti e al sexting (scambio di messaggi di natura s...

Dipendenza da smartphone, controlliamo il telefono 1500 volte a settimana. Ora "Moment" ci monitora per farci disintossicare

Duecentoventuno volte al giorno, millecinquecento a settimana: tanto controlliamo lo smartphone secondo uno studio condotto su 2000 telefoni nel Regno Unito e commissionato da Tecmarc. Le funzioni più monitorate? Il tempo, la casella mail, i social,...

23 segnali di una relazione sana con il tuo Smartphone

Quando si parla del rapporto esseri umani/smartphone, si nota una grande differenza tra chi vede il proprio telefono come uno strumento che facilita alcune attività quotidiane e chi lo considera una vera e propria appendice della sua persona. Faccia...